Gambe gonfie in gravidanza: cause e rimedi

Le gambe gonfie nelle ultime settimane di gravidanza: cause

Con l’avanzare della gravidanza, i liquidi possono depositarsi e accumularsi nei tessuti, solitamente di piedi, caviglie e gambe, causando ingrossamento e gonfiore;

Questa condizione è chiamata edema.

A volte ne sono interessati anche viso e mani.

Un certo accumulo di liquidi è normale in gravidanza, specialmente nel 3° trimestre, ed è definito edema fisiologico.

L’accumulo di liquidi durante la gravidanza si spiega con la produzione da parte delle ghiandole surrenali di ormoni che provocano ritenzione idrica nell’organismo.

Un altro motivo è dovuto all’utero ingrossato che interferisce con il flusso del sangue che proviene dagli arti inferiori e va al cuore.

Di conseguenza, i liquidi vengono ritenuti nelle vene delle gambe e penetrano nei tessuti circostanti.

Gambe gonfie in gravidanza:un disturbo comune a tante donne durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre.

Gambe gonfie in gravidanza: quando preoccuparsi

Bisogna recarsi subito in ospedale se la pressione sanguigna è uguale o superiore a 140/90 mmHg, se una gamba è più gonfia dell’altra ( e soprattutto se la zona è calda, arrossata o se hai la febbre) se le mani sono molto gonfie o se si sono gonfiate improvvisamente.

Altri sintomi che richiedono l’intervento immediato di un medico sono:

  • stato confusionale ( gambe gonfie in gravidanza),
  • difficoltà respiratoria,
  • agitazione,
  • convulsioni,
  • dolore addominale
  • cefalea improvvisa. In ospedale sarà infatti possibile fare tutti gli esami necessari in tempi brevi e valutare i fattori di rischio per escludere complicazioni e rischi per la mamma e il bambino.

Consigliamo la lettura dei nostri articoli: beta HCG, fibrosi cistica, dolori premestruali

E’ possibile prevenire?

Il ristagno di liquidi nell’ultimo trimestre è un fenomeno che accade frequentemente.

Cosa fare?

Bisogna tenere sotto controllo il peso, mangiare in maniera sana e bilanciata evitando i cibi molto salati, grassi.

Durante la gravidanza è bene non eccedere anche con prodotti farinacei e lievitati che aumentano il senso di gonfiore.

Bisognerebbe fare il pieno di frutta e verdura che contengono preziose fibre e favoriscono la diuresi.

Bene mangiare qualche mandorla e condire i piatti con olio di oliva, ricco di vitamine!

Preferire cibi che fanno bene alla circolazione, come i deliziosi frutti di bosco ricchi di flavonoidi ed antiossidanti e anche aglio e cipolla

Infine un ultimo e prezioso suggerimento che troppo spesso si tende a dimenticare: bere tanta acqua!

Altri rimedi per alleviare il fastidio delle gambe gonfie in gravidanza

In gravidanza bisognerebbe evitare di trascorrere troppo tempo in piedi

Riposare piedi e gambe più volte al giorno, tenendole in alto e efficace sarebbe riuscire a dormire anche in questa posizione, con le gambe sollevate.
Non accavallare le gambe quando si sta seduti e usare solo scarpe comode.
Fare attività fisica, è sufficiente una passeggiata al giorno e un po’ di esercizi per piedi e gambe.
Frequentare ambienti freschi e arieggiati, non esporsi al sole diretto e non uscire nelle ore calde.
Indossare calze elastocompressive (calze elastiche che favoriscono la circolazione del sangue e della linfa).ù

I cambiamenti ormonali dei nove mesi causano ritenzione di liquidi e quindi caviglie gonfie in gravidanza. Il mare e alcuni semplici esercizi possono, però, dare sollievo 

Esercizi per gambe gonfie in gravidanza

Sollievo dal mare


Al mare puoi trovare sollievo alle caviglie gonfie in gravidanza camminando lungo la battigia, con l’acqua che arriva alle caviglie.

Inoltre, la pratica regolare di alcuni semplici esercizi, da fare anche in spiaggia, è utile per stimolare la circolazione e alleviare il fastidio alle caviglie gonfie in gravidanza. Ecco qualche esempio.

Sedute a terra


Con le gambe unite e tese, muovere l’articolazione della caviglia destra per flettere e rialzare il piede, senza però estendere la punta delle dita. Ripetere almeno venti volte e poi eseguire l’esercizio con l’altra gamba.

In piedi


Con le mani appoggiate allo schienale di una sedia o alla parte posteriore della sdraio, alzare e abbassare lentamente i talloni, senza farli mai appoggiare del tutto a terra. È importante fare forza unicamente sulla gambe, in quanto le braccia devono garantire soltanto l’equilibrio. Ripetere due serie di dieci esercizi.

Per approfondimenti consigliamo gravidanza, sos gambe e piedi su www.nostrofiglio.it

Related Posts

Comments

Rimani connesso

20,829FansMi piace
2,400FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

storie recenti

Vaccino neonati quali sono? Quando farli? Benefici e rischi

Cos'e' il vaccino neonato?Vaccino neonati  è la vaccinazione prevista nell'arco dei primi mesi di vita di un infante.

Vaccino varicella: quando farlo? Perché?

Vaccino anti-varicella a cosa serve? Quante dosi?Il vaccino anti varicella è la vaccinazione che previene la varicella, una malattia infettiva contagiosa...

beta-hcg : valori e significato in gravidanza

beta-hcg: cos'è' ?La beta-hcg viene prodotta da quelle cellule che daranno poi origine alla placenta, dopo l'impianto nell'utero dell'ovulo fecondato.

Pillola anticoncezionale leggera come assumerla e effetti collaterali

Effetti collaterali della pillola anticoncezionale leggeraLa pillola anticoncezionale leggera ha una quantità di ormoni ridotta rispetto alla...

Il presepe artigianale, l’arte infusa nel legno

Cosa sono i presepi artigianaliIl presepe non è solamente un oggetto decorativo presente ormai in qualsiasi famiglia, bensì...